No Image Available

San Michele, the forgotten battle

 Autore: Claudio Biscarini  Categoria: Chianti Battle, Reviews  Editore: Centrolibro  Pubblicato il...: 2024  ISBN: 8886794118, 9788886794114  Pagine: 223  Dimensione: 15 x 23
 Descrizione:

Book NOT FOR SALE at Mugot – Gothic Museum

Review by Daniele Baggiani

San Michele, the forgotten battle è un libro scritto da Claudio Biscarini e pubblicato da Centrolibro di Scandicci (FI) nel 2006. Questo volume si inserisce nella Collana Radici e affronta un capitolo poco noto della storia: la battaglia di San Michele durante le operazioni di Liberazione a cura degli Alleati nel luglio del 1944. Il testo è molto curato e frutto di attente ricerche anche in archivi stranieri, corredato da un apparato fotografico nel quale figurano molte foto inedite. La narrazione di Biscarini rivela gli eventi di quella battaglia, tra le più sanguinose in Toscana, che spesso sono appena accennato o trascurati nella ricostruzione delle operazioni alleate precedenti la Liberazione di Firenze.

La battaglia di San Michele a Torri fu preludio alla Liberazione di Scandicci. Si svolse sulle alture della Roveta e vide protagonista l’esercito del Commonwealth, in particolare i militari neozelandesi, che nell’agosto del 1944 morirono sul versante della Val di Pesa delle colline di Scandicci, in una battaglia ricordata tra le più cruente in Italia tra forze alleate e nazifasciste, con oltre 1700 tra morti e feriti. Questa battaglia è stata anche definita come la “piccola Cassino” per la violenza degli scontri. Si combatterono due delle più forti divisioni dell’esercito Alleato e della Wehrmacht, la 2a Divisione Neozelandese e la 29a Divisione Panzer Grenadier. Per decenni in Italia quella battaglia sulle colline sotto al Pian dei Cerri è stata archiviata come uno tra i tanti combattimenti tra alleati e tedeschi, nel panorama complessivo della campagna dell’estate 1944 in Toscana; in Nuova Zelanda il sacrificio di tanti soldati comandati dal generale Freytag viene invece ricordato durante il San Michele day. Biscarini ricostruisce i momenti salienti con vividi particolari durante cui i soldati neozelandesi combatterono per quindici giorni le truppe tedesche, impegnate a nord del fiume Pesa nella strategia della “difesa aggressiva” voluta dal Generale Kesselring per rallentare l’avanzata alleata e consentire l’arroccamento dei tedeschi sulla Linea Gotica sugli Appennini, di cui si stavano completanto di lavori di allestimento a cura dell’organizzazione TODT. La battaglia fu combattuta in terra, anche all’arma bianca, e dal cielo, ed infine fu vinta dalle truppe neozelandesi. A quel punto le truppe alleate ebbero strada libera verso Scandicci, che fu liberata il 4 agosto del 1944, e verso Firenze, dove i nazifascisti furono sconfitti definitivamente l’11 agosto.

Al Cimitero militare del Commonwealth al Girone a Firenze, presso l’Arno, sulla strada verso Pontassieve, sono sepolti circa 350 soldati neozelandesi che combatterono nella Val di Pesa. Per ricostruire minuziosamente questa storia nel volume “San Michele, la battaglia dimenticata”, lo storico toscano Claudio Biscarini si è basato sui dati riportati nelle carte militari originali e sul diario di guerra del generale neozelandese Freytag. Una ricerca esemplare quindi, perché consolidata su ricerche d’archivio e dal racconto degli anziani che quelle vicende di guerra vissero nel 1944 sul loro territorio.

Nella seconda edizione il libro di Claudio Biscarini è sato integrato da nuove testimonianze e da documentazioni fotografiche in larga parte inedite.

L’autore, Claudio Biscarini, è un giornalista pubblicista e direttore del Centro di Documentazione Internazionale “Storia Militare”. Ha scritto numerosi saggi sulla storia della seconda guerra mondiale in Toscana e vari libri.

Bibliografia di Claudio Biscarini: https://www.libraccio.it/autore/claudio-biscarini/libri.html


 Indietro
Privacy Preferences

When you visit our website, it may store information through your browser from specific services, usually in the form of cookies. Here you can change your Privacy preferences. It is worth noting that blocking some types of cookies may impact your experience on our website and the services we are able to offer.

Click to enable/disable Google Analytics tracking code.
Click to enable/disable Google Fonts.
Click to enable/disable Google Maps.
Click to enable/disable video embeds.
Our site uses cookies, including third-party cookies. By continuing to browse, you accept cookies.
en_US