Un Tuffo nella Storia®1944 – 2019

Visita ricostruita ad un campo di battaglia della 2ª Guerra Mondiale con equipaggiamenti, tende, soldati e veicoli storici nei luoghi della Storia nei territori del Mugello

75° Anniversario della Battaglia di Monte Altuzzo

Passo del Giogo 21-22 Settembre 2019

“Un Tuffo nella Storia ®” è un marchio registrato Gotica Toscana onlus.

L’evento “Un Tuffo nella Storia®” è iscritto
all’Albo Regionale Toscano delle Manifestazioni di Ricostruzione Storica
(L.R. n° 5 del 12 febbraio 2012).

Monte Altuzzo - Foto Danilo Baganti

Monte Altuzzo – Foto Danilo Baganti

Programma

Aggiornato al 04/08/2019

La manifestazione è completamente gratuita per il pubblico

Presso il Mugot

Stay tuned! SCR-188A

Stay tuned! SCR-188A

Sabato 21 Settembre 2019 – Passo del Giogo

Orizzonti di Libertà – Escursioni sui s entieri della memoria
dalle 14 alle 16 e dalle 17 alle 19

Domenica 22 Settembre 2019 – Passo del Giogo

Ore 09:30 Apertura del campo al pubblico per l’intera giornata – ingresso gratuito

Ore 11:00 Ricostruzione narrata della battaglia e dei fatti principali con narrazione ed effetti pirotecnici sul campo – ( prima esibizione )

Ore 12:30 Pranzo libero

Ore 16:00 Ricostruzione narrata della battaglia e dei fatti principali con narrazione ed effetti pirotecnici sul campo – ( seconda esibizione )

Ore 18:00 Chiusura manifestazione.

Come arrivare al Passo del Giogo

Iscrizione, svolgimento e regolamenti per i rievocatori

Iscrizione e Costi

La manifestazione è completamente gratuita per i rievocatori che prenderanno parte all’evento. La partecipazione alla rievocazione della battaglia è a discrezione del partecipante e vincolata all’approvazione da parte dell’organizzazione.

Regolamento

 

1) Per partecipare alla manifestazione ” Un tuffo nella Storia” è necessario iscriversi mediante una semplice mail riportando nome, cognome e contatto telefonico a segreteria@goticatoscana.eu oppure telefonando al 335/7632983.

2) Il termine delle iscrizioni è il giorno antecedente l’evento.

3) Chi desidera prenotare in hotel o agriturismi, deve provvedere alle prenotazioni autonomamente.

4) Sono ammessi al raduno tutti i veicoli militari anteriori al 1945.

5) Le uniforme ammesse dovranno essere rigorosamente delle unità indicate nell’elenco ” Unità combattenti ammesse”; saranno accettati anche figuranti in uniforme senza patch divisionali purchè in tenuta consona al periodo ed al luogo. Non sono consentite uniformi politiche incluse tutte le formazioni “SS”.

6) Tutti i veicoli partecipanti necessitano di essere in regola con il CDS; saranno diretta responsabilità del conducente e del proprietario, tutti i danni a persone o cose eventualmente causati dal veicolo. L’organizzazione declina ogni responsabilità a danni, persone o cose all’interno o all’esterno del campo.

7) Tutti i collezionisti e partecipanti possono esibire uniformi, armamenti, attrezzature in regola con le normative vigenti; ogni singolo partecipante ne risponderà singolarmente.

8) Ad ogni gruppo organizzato o singoli in grado di allestire, verrà affidata una porzione di terreno o postazione in base alla tipologia delle attrezzature ed al numero di figuranti. Potranno quindi essere creati piccoli interventi per l’allestimento (fossetti per le tende, fox holes individuali, piazzole per mitragliatrici, buche del rusco) a condizione che a termine manifestazione venga ripristinato il terreno.

9) Tutti i partecipanti sono tenuti ad un comportamento consono alla situazione; è tassativamente vietata qualsiasi forma di violenza, molestia e qualsiasi altro comportamento irrispettoso che possa in qualche modo turbare o compromettere l’esito della manifestazione.

10) Durante l’apertura al pubblico è tassativamente vietato marciare, cantare, urlare, imprecare, tenere un comportamento irrispettoso verso il prossimo, puntare armi verso le persone; tale norma è da rispettare in qualsiasi momento in presenza di estranei.

11) Nessun figurante è tenuto a fare politica o esprimere giudizi sulla storia, locale o generale; si potranno esibire attrezzature e darne ulteriori approfondimenti.

12) L’organizzazione si riserva la facoltà di allontanare tutti coloro che non rispetteranno detto regolamento senza preavviso alcuno.

13) Tutti i partecipanti sono tenuti a seguire le indicazione del Responsabile del Campo che curerà i dettagli spostando in caso di bisogno, le aree allestite e indicando quali sono gli oggetti che non dovranno entrare nell’area del museo; si consiglia sino da ora di non indossare orologi non d’epoca, occhiali, cellulari e quanto non d’epoca.

14) Ogni gruppo e/o piazzola è responsabile degli oggetti esposti ed è quindi tenuto a preservarne l’integrità; i gruppi, a rotazione, vigileranno sul materiale. Si consiglia, in base alla lista delle attività, di portare oggetti facilmente rintracciabili ( casse di munizioni, reti mimetiche, tende ( piccole o grandi ),armi, da poter prestare ad altri collezionisti previa piccola ricevuta. L’organizzazione non risponde di furti o danneggiamenti.

15) Per quanto non espressamente indicato sul presente sito, si prega di contattare l’organizzazione.

16) Durante la manifestazione, fotografi professionisti avranno il compito di scattare quante più foto possibili tenendo conto che l’argomento è “rievocazione”.

17)E’ fatto tassativo divieto di usare fuochi d’artificio, petardi, fumogeni e quanto altro possa allarmare forze antincendio e forze dell’ordine. E’ inoltre proibito accendere fiamme libere.

Unità Combattenti ammesse

Attività e scene consigliate

Americani

1) Postazione artiglieria
2) Postazione infermeria
3) Plotone mortai
4) Plotone mitraglieri
5) GI’s nelle buche con tutto l’occorrente: tendina, fornellini, fucile, munizioni, effetti personali, etc.
6) Sminatori
7) Signal Corps (radio, telefoni da campo)
8) Comando

Ecco alcune indicazioni di base sulle uniformi da indossare, che forniamo per aiutare i partecipanti meno esperti ad orientarsi nello scegliere l’abbigliamento corretto per l’occasione. Naturalmente si tratta solo di indicazioni di base, relative solo alle situazioni più comuni:

 

Al fine di assicurare un livello di accuratezza storico/uniformologica adeguato alla tipologia di evento, la partecipazione di gruppi o singoli ricostruttori storici a “Un Tuffo nella Storia” è soggetta alla preventiva accettazione da parte dell’organizzazione

A tale fine, chi vuole prendere parte all’evento deve impegnarsi anticipatamente ad osservare gli standard di abbigliamento e comportamento stabiliti dall’organizzazione.

Si forniscono di seguito le indicazioni principali relative alle uniformi e all’equipaggiamento individuale. Per qualsiasi dubbio o domanda su punti specifici si prega di contattare l’organizzazione. Per il materiale da accampamento etc., che comunque deve rispettare i medesimi standard di accuratezza storica, si rimanda ad accordi diretti e preventivi tra l’organizzazione e i partecipanti.

 

US ARMY

 

Uniformi ed equipaggiamento per la fanteria

N.B.: è possibile intervenire come fanti della 85^ divisione fanteria o della 91^ divisione fanteria, ma senza mischiarsi sul campo. È pertanto preferibile intervenire senza distintivi omerali di divisione.

 

Uniforme

a) obbligatorio

elmetto M1 IIGM con sottoelmo USA IIGM (originale o replica). Ammessi “cloni” europei postbellici del guscio metallico solo se ben trasformati per sembrare M1 bellici; ammessa la retina mimetica USA a maglie strette del tipo introdotto nel 1944; altrimenti nessuna retina mimetica;

camicia di lana OD

pantaloni di lana OD

cintura d’ordinanza per pantaloni

canottiera d’ordinanza OD

scarponcini di combattimento M43 con ghetta incorporata in cuoio (è ammesso in via eccezionale l’uso di ghette in tela con scarpone basso, preferibilmente Type II). Gli scarponi in vacchetta devono essere obbligatoriamente trattati con grasso da calzature..

b) opzionale

giubbotto M41 oppure giubbotto da carrista

maglione di lana OD a cinque bottoni

berretto di lana OD con visiera (“Jeep cap”)

impermeabile US Army originale o replica (N.B. NON sono ammessi poncho di alcun tipo)

 

equipaggiamento

(NB: per il colore vedi le specifiche note: OD3 = “kaki”, OD7 = verde, “transitional” = misto OD3/OD7). Dove non sono specificati colori vanno bene tutte e tre le tipologie; non è ammesso l’equipaggiamento “British made”, è possibile l’equipaggiamento di produzione IGM ma in misura limitatissima. Meglio usare equipaggiamenti prodotti durante la IIGM.

 

fucilieri e vice caposquadra

  • fucile “Garand” M1 con cinghia M1907 in cuoio o M1 in tela OD
  • Cinturone a cartucciera M1923 (OD3 o Transitional) senza bretelle M1936
  • Zaino M43 / nessuno zaino (85th Infantry division) oppure zaino M1928 /nessuno zaino (91st Infantry Division) (NON sono ammesse musette bags)
  • Borraccia completa con tazza e fodera (OD3)
  • Pala M43 o pala M1910 o picconcino M1910 o accetta M1910 con custodia
  • Baionetta M1 (lama 10 pollici) con fodero
  • Porta kit pronto soccorso M42 (OD3)
  • Porta maschera antigas M6

Bandoliere (OD3 senza timbri esterni), granate a mano (spoletta tipo IIGM) etc. sono opzionali e 1 fuciliere in ogni squadra potrà avere una borsa per munizioni, con il ruolo di granatiere (lanciagranate M7 per Garand ove disponibile). Opzionale ma incoraggiato l’uso del “bedding roll” con telo tenda (OD3 a un lato aperto), coperte e cordino da tenda usato come correggiolo di trasporto.

 

Fuciliere automatico con BAR (1 per squadra)

Come fucilieri sopra salvo quanto segue:

  • Browning Automatic Rifle con cinghia come sopra
  • Cinturone per BAR e coltello M3 in fodero M6 o M8 al posto della baionetta

 

Assistente al Fuciliere automatico (1 per squadra, opzionale)

Come fucilieri sopra salvo quanto segue:

  • Una o due bandoliere per Garand obbligatorie oppure borsa porta munizioni
  • Cinturone per BAR

 

Mortaristi e mitraglieri

Come fucilieri sopra salvo quanto segue:

  • Carabina M1 o pistola M1911A1 con fodero M1916, cinturone da pistola con portacaricatori per carabina o pistola e coltello M3 in fodero M6 o M8 al posto della baionetta

 

Portamunizioni per mortai e mitragliatrici

Come fucilieri sopra salvo quanto segue:

  • (opzionale) con borse portamunizioni M2 complete di cassette munizioni MG o contenitori in fiibra da mortaio

 

Caposquadra fucilieri e MG (Staff Sergeant)

Come fucilieri sopra salvo quanto segue:

  • Elmetto M1 con striscia bianca orizzontale sul retro
  • fucile M1 oppure carabina M1 oppure mitra Thompson M1928/M1928A1/M1A1
  • Se armato di carabina o mitra, coltello M3, cinturone da pistola e portacaricatori adeguati all’arma (non sono ammesse le borse porta caricatori fine guerra per mitra M3)

 

Caposquadra mortaio (Staff Sergeant)

Come mortaristi e mitraglieri sopra, salvo quanto segue:

18) binocolo M3, bussola con portabussola, mire del mortaio in custodia M14 di cuoio

 

infermiere (massimo 1 per plotone)

Come fucilieri sopra salvo quanto segue:

  • uno o due bracciali Croce Rossa
  • equipaggiamento da medico con due borse e spallacci
  • Cinturone da pistola M36
  • 1 o 2 borracce complete
  • Porta kit pronto soccorso M42 o M10 (OD3)
  • Porta maschera antigas M6

NB: elmetto M1 con croci rosse o senza

 

Ufficiali inferiori (sottotenenti / tenenti)

Come fucilieri sopra salvo quanto segue:

  • elmetto M1 con banda bianca verticale sul retro e gradi dipinti anteriormente
  • carabina M1 (opzionale anche pistola M1911A1 con fodero M1916), cinturone da pistola con portacaricatori per carabina o pistola e coltello M3 in fodero M6 o M8 al posto della baionetta
  • Zainetto M1936 (musette bag) (opzionale zaino M43)
  • Spallacci M1936
  • Borsa porta mappe M1938
  • Binocolo M3 in custodia M17
  • Bussola e portabussola

 

Note generali sulle armi:

  • le carabine M1 devono essere del tipo senza attacco per baionetta
  • i BAR devono essere privi di maniglia sulla canna
  • le mitragliatrici devono essere modello M1919A4 senza maniglia di trasporto sulla canna
  • i mortai da 60 mm devono preferibilmente essere completi di imbragatura di trasporto M308

 

Uniformi ed equipaggiamento per i reparti mulattieri italiani (5° reparto salmerie)

N.B.: a parte il vestiario essenziale, tutto l’equipaggiamento è da intendersi opzionale dato il ruolo prestato

 

Uniforme

elmetto M1933 grigio verde senza fregi di arma con sottogola in cuoio grigio verde (opzionale cappello alpino anche senza penna con fregio dell’artiglieria da campagna e nappina rossa con tondo nero, oppure bustina o berretto a busta con visiera M42 con fregi adeguati al reparto di provenienza (genio, artiglieria, etc.)

camicia di lana GV oppure camicia di lana USA OD

pantaloni di cotone coloniali italiani M1941 oppure pantaloni in tela bigia da lavoro oppure pantaloni italiani in lana GV oppure pantaloni britannici Battle Dress tinti in verde scuro

correggia d’ordinanza italiana per pantaloni oppure cintura d’ordinanza US army

scarponi italiani M32 oppure scarponi bassi US Army, anche con ghette US Army.

giubbotto M41 senza stemmi oppure camiciotto sahariano M42 oppure giubba Battle dress tinta in verde scuro con mostrine adeguate al reparto di provenienza (genio, artiglieria etc.)

equipaggiamento

  • fucile 91/38 oppure moschetto cavalleria
  • Cinturino M91 con giberneGV e baionetta adeguata all’arma se presente
  • Borsa tattica per armi a piedi eventualmente affardellata con coperte e telo tenda M29 (opzionale)
  • Borraccia completa M33 con lana GV
  • Sacca da maschera antigas M31 / borsa per armi a cavallo M29 (opzionale)

 

Ufficiali inferiori (sottotenenti / tenenti)

Come mulattieri salvo quanto segue:

  • Cappello alpino da ufficiale con fregio artiglieria da campagna e gradi come d’uopo, oppure possibile bustina in cordellino con gradi e mostrine come d’uopo
  • Camicia da ufficiale italiana (opzionale)
  • Pistola M34 e cinturone / fondina d’ordinanza in cuoio marrone

 

Ulteriori note.

Non saranno tassativamente ammesse capigliature, nonché barbe e baffi, difformi dallo stile e dai regolamenti militari dell’epoca, nonché orologi, gioielli e altri accessori né tatuaggi (visibili) non conformi all’epoca rappresentata.

È altresì proibito l’uso di telefoni portatili / smartphone o altre apparecchiature moderne quando impegnati nelle rappresentazioni aperte al pubblico. Ove necessario usarli, basta appartarsi allontanandosi anche di poco prima di utilizzarli per non vanificare lo sforzo di tutti per ottenere una rappresentazione quanto più accurata possibile.

Tedeschi

1) Postazione mortaio ( postazione vera esistente con n.1 mortaio )
2) Allestimento rifugio ( piazzola ed ingresso rifugio esistenti ) con casse munizioni, radio, teli vari.
3) Postazioni con MG (ne possono essere allestite diverse dal momento che c’erano).
4) Soldati tedeschi nelle buche individuali
5) Genieri che minano
6) Comando

Ecco ecco alcune indicazioni di base sulle uniformi da indossare, che forniamo per aiutare i partecipanti meno esperti ad orientarsi nello scegliere l’abbigliamento corretto per l’occasione. Naturalmente si tratta solo di indicazioni di base, relative solo alle situazioni più comuni:

Uniforme unità paracadutiste 4a Div. (in linea dal Passo del Giogo al passo della Futa)

elmetto: da parà mod.38 (con colorazione o mimetismo appropriati)
berretto: bustina schiffen con mostreggiature luftwaffe M40 blu o sabbia, in alternativa feldmütze con mostreggiature luftwaffe M43 blu (consentito anche Meyer mü tze )
giaccone: luftwaffe knockensack III Tipo mimetismo splitter B o sumpftarn, in alternativa II Tipo (a pantaloncino, meno comune). NO giacconi da lancio con mimetismo zeltbahn !
giubba: luftwaffe tropenblouse (sabbia), in alternativa fliegerblouse II tipo (panno blu). Con mostreggiature appropriate!
pantaloni: luftwaffe tropenhose (sabbia), in alternativa springerhose in panno. Consentito e molto comune l’abbinamento fliegerblouse + pantaloni tropicali…
stivaletti: da lancio 2° tipo (consentiti anche il primo tipo) in alternativa stivaletti bassi WH senza ghette
camicia: lutfwaffe tropenhemd (sabbia)
biancheria (se visibile) stile WWII con canottiera bianca o simili, NO T-Shirts di qualsiasi colore.

Uniforme unità 715a Div. fanteria (in linea a sx del passo del giogo)

elmetto: mod.35 o42 (con colorazione o mimetismo appropriati)
berretto: bustina schiffen con mostreggiature heer M40 felgrau, in alternativa feldmütze con mostreggiature heer M43 feldgrau
giubba: heer feldblouse schilfgrun (verde canneto), in alternativa feldgrau (in panno). Preferibili i modelli 40, 42 o 43 . Con mostreggiature appropriate!
pantaloni: heer feldhose schilfgrun (verde canneto), in alternativa feldgrau (in panno)
stivaletti: stivaletti bassi WH con ghette, in alternativa stivaletti in cuoio
camicia: feldgrau in cotone
biancheria (se visibile) stile WWII con canottiera bianca o simili, NO T-Shirts di qualsiasi colore.

Equipaggiamento essenziale per combattenti:

fucile K98 con cinghia in cuoio e relative giberne portamunizioni (in cuoio da cintura o a tracolla mimetiche solo per parà)
MP38 con cinghia in cuoio e relative giberne portamunizioni
FG42 con cinghia in cuoio (solo per parà)
cinturone in cuoio con fibbia luftwaffe (per parà) o heer (per fanteria)con relativi spallacci appropriati da parà o fante (consentito anche senza)
tascapane luftwaffe (per parà) o herr (per fanteria)
borraccia, tazza e portaborraccia
gavette con posate
per tutti i parà: fondina in cuoio P38 o P08 (vuota o piena a seconda dei casi), altre fondine solo se per armi corte in dotazione, fondine piccole per armi corte (PP, PPK etc.) solo per ufficiali
per sottufficiali e ufficiali fanteria: fondina in cuoio P38 o P08 (vuota o piena a seconda dei casi), altre fondine solo se per armi corte in dotazione, fondine piccole per armi corte (PP, PPK etc.) solo per ufficiali

Equipaggiamento facoltativo per combattenti:

zaino del colore appropriato (lufwaffe o heer)
portamaschera antigas
baionetta k98 con custodia
portadocumenti (solo sottuficiali o ufficiali)
binocolo e porta mappe per graduati / ufficiali etc
vanghetta o vanghetta pieghevole con custodia

Equipaggiamento per ruoli speciali:

adotta l’equipaggiamento essenziale descritto sopra con i necessari adattamenti (es. i mitraglieri hanno trousse porta attrezzi da cintura, gli infermieri le apposite giberne da cintura e la pettorina bianca con croce rossa, ecc.

Unità cpbattenti ammesse

TRUPPE IMPEGNATE NELLA BATTAGLIA DI SFONDAMENTO AL PASSO DEL GIOGO 12-18 SETTEMBRE 1944

U.S. Army

Monticelli

In linea
363rd Infantry Regiment (91st Infantry Division “Powder River”)

In appoggio – unità divisionali (91st Infantry Division “Powder River”)
347th Field Artillery Battalion
Company C, 316th Engineer Combat Battalion
Company C, 316th Medical Battalion

Monte Altuzzo

In linea
338th Infantry Regiment (85th Infantry Division “Custer”)

In appoggio – unità divisionali (85th Infantry Division “Custer”)
329th Field Artillery Battalion
Company B, 310th Engineer Combat Battalion
Company B, 310th Medical Battalion

Monticelli – Monte Altuzzo

In appoggio – unità aggregate
752nd Tank Battalion (Medium)
805th Tank Destroyer Battalion (Self Propelled)
84th Chemical Battalion
105th Antiaircraft Artillery Automatic Weapons Battalion

In appoggio – unità di corpo d’armata (II Army Corps)
178th Field Artillery Group
178th Field Artillery Battalion
248th Field Artillery Battalion
339th Field Artillery Battalion
939th Field Artillery Battalion
423rd Field Artillery Group
697th Field Artillery Battalion
698th Field Artillery Battalion
985th Field Artillery Battalion

Wehrmacht

Monticelli / Monte Altuzzo

In linea
Fallschirm-Jäger-Regiment 12. (4. Fallschirm – Division)

In linea – unità di rincalzo
Grenadier – Lehr – Brigade
Litauer-Bataillon
Infanterie-Regiment 735 (715 Infanterie – Division)
Divisions-Füsilier-Bataillon 305. (305. Infanterie – Division)

In appoggio – aliquote di unità divisionali (4. Fallschirm – Division)
Fallschirm-Jäger-Regiment 11.
Fallschirm-Panzer-Jäger-Abteilung 4.
Fallschirm-Flak Abteilung 4.
Fallschirm-Pionier-Bataillon 4.
Fallschirm-Luftnachrichten-Abteilung 4.
Fallschirm-Sanitäts-Kompanie 41 and 42
Fallschirm-Granatwerfer-Bataillon 4.

In appoggio – aliquote di unità di corpo d’armata (I Fallschirm – Korps)
Fallschirm-Sturmgeschütz-Brigade 11.
Fallschirm-Artillerie-Regiment 11.
Fallschirm-Granatwerfer-Bataillon 1.
Fallschirm-Luftnachrichten-Abteilung 11.
Fallschirm-Aufklärungs-Abteilung 11.

In appoggio – aliquote della Nembo aggregate all’esercito tedesco

Britannici e Italiani

Alla destra della 85th Infantry Division erano schierate truppe britanniche della 1st Division; in appoggio all’azione del II Corpo d’Armata USA, inoltre, erano impiegati reparti del ricostituito Regio Esercito Italiano (210ª divisione) – gruppi salmerie e unità del genio.

Saranno quindi ammessi fanti inglesi e truppe REI di fanteria, salmerie e genio.

Sono ammessi anche i reparti italiani aggregati ai Reggimenti tedeschi come il II Btg “Mameli” aggregato all’Infanterie-Regiment 735 (715 Infanterie Division).